GP DI STIRIA – IL TEAM MV AGUSTA FORWARD RACING GUADAGNA LA Q2 PER LA TERZA VOLTA IN STAGIONE

 

Dopo la giornata di ieri dedicata allo sviluppo delle moto, il team MV Agusta Forward Racing ha lavorato per abbassare i tempi e avvicinare le zone alte della classifica. Al termine del pomeriggio di qualifiche sul circuito di Spielberg in Austria, la missione risulta compiuta. Stefano Manzi, dopo aver migliorato il crono già durante le FP3, ha staccato il pass per la seconda Q2 stagionale, la terza per il team. Manzi comincerà il Gran Premio di Stiria dalla 6ª fila. Passi avanti anche per Corsi che, rispetto alle prime due sessioni di libere, ha  girato più veloce e ha registrato il miglior tempo nelle FP3 a 1’29.905: domani partirà dalla 9ª fila. Il programma di domani prevede il Warm Up a partire dalle 9:10, con i nastri di partenza della gara alle 12:20.

GRAND PRIX OF STYRIA: MV AGUSTA FORWARD RACING IS IN Q2 FOR THE 3RD TIME THIS SEASON

Day 2 on Spielberg’s Red Bull Ring for MV Agusta Forward Racing team. After dedicated last Friday to the development of the bike, worked hard today in order to lower the times and reduce the gap from the top. At the end of the day, the mission is accomplished. Stefano Manzi, after the good pace shown during FP3, qualified for the 2nd time this season in the Q2, the 3rd for the team. Manzi will start the Grand Prix of Styria from the 6th row. A good Saturday for Corsi too, who ran faster than yesterday e did his best crono in the FP3 session with 1’29.905: he’ll start the race from 9th row. Warm Up is set from 9:10 am tomorrow, the Grand Prix will begin at 12:20 pm.

 

 

DOWNLOAD PHOTOS

STEFANO MANZI P18 1’29.844

«Questo pomeriggio siamo riusciti a dare una piega positiva alla giornata. In FP3 non avevo un grande feeling con le gomme e quindi non sono stato molto veloce. Nel Q1 invece mi sono trovato subito meglio e sono riuscito ad accedere al Q2, dove però non ho migliorato il mio tempo rispetto al turno precedente. Sicuramente continueremo a lavorare in vista del warm-up per trovare gli ultimi aggiustamenti per fare una buona gara».

 

«This afternoon we gave a positive turn at the day. During FP3 I hadn’t a good feeling with the tyres and so I didn’t go fast. In Q1, instead, I felt much better and I could hit Q1, where I wasn’t able to improve my crono. We’ll keep working and make some modifications during Warm Up in order to run a good race».

 

 

SIMONE CORSI P27 1’30.377

«È un weekend difficile, non ho un buon feeling con la moto e purtroppo sono un po’ dietro in griglia. Abbiamo provato con alcuni accorgimenti ma non siamo riusciti a migliorare il tempo. Domani proverò a recuperare qualche posizione in una gara che comunque sarà lunga. L’obiettivo è anche quello di ritrovare un buon passo anche in vista delle prossime gare».

 

«It’s a though weekend, unfortunately I’m a bit far from the top. We tried some modifications but we couldn’t be able to run faster. Tomorrow I’ll try to reach some positions; it will be a long race anyway. The goal is seeking a good pace for the next races, too».

 

 

MILENA KOERNERTEAM MANAGER

«Eravamo consapevoli che con queste condizioni meteorologiche sarebbe stata un’altra giornata complicata. La temperatura dell’asfalto era di 54° in pista durante le qualifiche: situazione che non aiuta a mettere in risalto il potenziale della nostra moto, ma quella in cui andiamo più in difficoltà. Il fatto che Stefano sia riuscito a passare in Q2 è positivo, purtroppo non ha avuto le stesse sensazioni con il set di gomme nuove in Q2. Dalla 6ª fila speriamo di fare una buona corsa, domani dovrebbe fare leggermente meno caldo. La gara poi sarà lunga, ci auguriamo di entrare in zona punti. Per Simone il weekend è ancora un po’ in salita perché sta cercando di ritrovare il feeling con la moto dopo la caduta di Brno. Ha bisogno di ulteriore tempo per girare; speriamo che la giornata di domani gli permetta di ritrovare la sua competitività e di guadagnare qualche posizione».
 

«We were aware that, with those weather conditions, it would have been another though day. The temperature of the asphalt was 54°C during the qualifies: those aren’t the best condition for free the potential. The fact that Stefano hit Q2 was positive, unfortunately he didn’t have the same feeling with the new set of tyres during the last session. By far, I admit that’s a good thing because those set of tyres was destined for the race. So, better that happened today. From 6th row we hope to run a good race, the temperature should be less hot than today. And the race would be long, we hope to be back inside the points. For Simone the weekend is still not too easy. He’s seeking for a good pace with the bike after the fall of Brno. He needs more time to run; we hope that tomorrow he could find his competitiveness back and reach some position».

 

 

 

Categorie: 2020