Il Campionato del Mondo 2020 è finalmente pronto alla ripartenza. Iniziato sui 4.423 metri del Circuito de Jerez-Angel Nieto con le prime due sessioni di test, che ieri hanno fatto da preambolo al tanto atteso primo Gran Premio post “lock-down”, il turno mattutino si è svolto in condizioni simili a quelle che i piloti affronteranno domenica in gara. Nonostante le alte temperature della stagione estiva abbiano raggiunto i 40°C aria e superato i 65°C asfalto, il livello della Moto2 si è riconfermato molto competitivo sin dai primi giri, con ben 19 piloti racchiusi in un secondo. 
Stefano Manzi ha chiuso la classifica combinata 15° con un miglior crono di giornata di 1’43.063 a circa 7 decimi dalla vetta. Ad un secondo si trova invece Simone Corsi con 1’44.073, dopo un miglioramento di 2 decimi rispetto alla mattina.
Proprio come in Qatar, anche il GP di Spagna si terrà a porte chiuse e con rigide regole sanitarie: contingentazione del personale in pista, obbligo di mascherina, schermo protettivo, guanti e distanziamento sociale. Il caldo torrido non aiuta, ma ogni individuo è conscio che proprio grazie a questi protocolli, il grande circus del motomondiale può finalmente ricominciare a diffondere passione ed emozioni a tutti i tifosi e telespettatori. Il team MV Agusta Forward Racing ci tiene quindi a ringraziare l’organizzazione (Dorna/Irta/ FIM) per l’ottimo lavoro svolto nei mesi di assenza dalla pista per far sì che il campionato potesse ripartire.
I motori torneranno a scaldarsi domani alle 10:55 con il primo turno di prove libere ed alle 15:10 con le FP2. 

 

The 2020 season restarts for MV Agusta Forward Racing Team

The 2020 World Championship is finally ready to start again. Began on the 4.423 meters of the Circuito de Jerez-Angel Nieto with two test sessions, as a preamble of the long-awaited first Grand Prix post “lock-down”, the morning session was held in similar conditions to those that the riders will face on Sunday for the race. Despite the high temperatures of the summer season reaching 40°C in the air and over 65°C on the tarmac, the Moto2 level remained very competitive from the very first laps, with as many as 19 riders within a second. 
Stefano Manzi finished 15th in the combined standing with a best time of 1’43.063, about 0,7″ from the top. A second down on Simone Corsi with 1’44.073, with an improvement of 0,2″ compared to the morning.
Like happened in Qatar, also the Spanish GP will be held behind closed doors and with strict health rules: limitation of the track staff, mask, protective screens, gloves and social distancing. The very hot temperatures do not help, but everybody know that thanks to these protocols, the great circus of the World Championship can finally start to spread passion and emotions to all fans and viewers. The MV Agusta Forward Racing team would like to thank the organization (Dorna/Irta/ FIM) for the excellent work done during the months of absence from the track so that the championship could start again.
The engines will be back to warm up tomorrow at 10:55 with the first free practice session and at 15:10 with the FP2s. 

SIMONE CORSI – RIDER
“Sono molto contento di essere tornato in pista con il mio team dopo tanti mesi. Per questa prima giornata di test era importante riprendere il feeling con la moto, perché nonostante mi sia allenato durante questa pausa forzata, la sensazione che si prova sulla mia F2 è diversa. Il primo turno di test è servito per riprendere il feeling con la moto, mentre nel secondo mi sono sentito molto meglio, anche se credo che il margine di miglioramento sia ampio. Ora penso a domani, inizierà il week end di gara e potremo rianalizzare i dati presi ieri per trovare soluzioni efficaci e partire con un setting più performante”. 

“I am very happy to be back on track with my team after so many months. For this first day of testing it was important to regain my feeling with the bike because even though I have been training during this forced break, the feeling on my F2 is different. The first round of testing served to regain the feeling with the bike, while in the second one I felt much better, although I feel there is a lot of room for improvement. Now I’m thinking about Friday, which is the start of the race weekend, and tomorrow we can analyze the data taken yesterday to find effective solutions by Friday and start with a better performance”.

STEFANO MANZI – RIDER
“È stato veramente bello tornare in pista e risalire sulla mia F2, perché per quanto ci si possa allenare a casa e girare in pista è diverso dal vivere un week end di gara. Per quanto riguarda questo test sono contento della prima sessione svolta ieri mattina dove siamo riusciti ad essere veloci fin da subito, mentre in quella del pomeriggio abbiamo sofferto un po’ di più il caldo anche se sono convinto sia un aspetto che avremo tempo di migliorare nelle prossime prove libere. Ora voglio concentrarmi sulla giornata di domani, quando inizierà veramente il week end di gara”. 

“It was really nice to get back on track and be back on my F2, because as much as you can train at home and go out on the track to train, is always different from living a race weekend. As for this first test I am happy with the FP1 where we managed to be fast right from the start, while in the afternoon session we suffered a bit more from the heat even though I am convinced it is something we have time to improve in the next free practice. Now I am thinking about Friday when the race weekend will really start”.

MILENA KOERNER – TEAM MANAGER
“Sicuramente è stata una bella sensazione tornare in pista dopo tutto questo tempo anche se il rientro è stato abbastanza traumatico dato il caldo torrido. Abbiamo sfruttato la giornata di test per far riprendere il feeling ai nostri due piloti che fino a ieri si erano allenati solo con moto di serie ed abbiamo anche ripreso le informazioni del Qatar per confrontarle con quelle raccolte qui per poi analizzarle e capire come prepararci al meglio per domattina. Il primo turno di test ci ha dato soddisfazione visto che si è svolto più o meno nell’orario in cui si svolgerà la gara e visto che siamo riusciti a performare meglio rispetto al secondo turno. Sappiamo comunque che il forte caldo di questo week ci metterà in difficoltà ma ciò non toglie la volontà di lavorare al meglio per raggiungere buoni risultati già questo fine settimana”.

“It certainly felt good to be back on track after all this time, although the return was quite traumatic given the heat. We used this test day to get the feeling back to our two riders who had only trained on production bikes so far and we also took the information from Qatar to compare it with the information we gathered yesterday and then analyse it today and see how best to prepare for Friday morning. The first round of testing gave us satisfaction as it took place around the time the race will take place and we were able to perform better than in the second round. We know that the high temperatures of this weekend are putting us in trouble but this doesn’t take away our willingness to work as best we can to achieve good results this weekend”.

Categorie: 2020