GP Austria
Il Team MV Agusta Forward Racing in cerca di riscatto

Quinto appuntamento stagionale per il Mondiale Moto2, il primo nel circuito Red Bull Ring di Spielberg, per il team MV Agusta Forward Racing. Durante la prima sessione di prove libere, Stefano Manzi ha fermato il suo crono ad un buon 1’29.518 e mantenendo un buon passo gara anche nel pomeriggio, facendo segnare il 14° tempo di giornata. Confermati così i passi avanti fatti nelle ultime settimane, chiudendo il venerdì di libere a meno di un decimo dalla top 10.
Rientrato dopo l’infortunio nel Warm Up di Brno, 28° tempo combinato per Simone Corsi, con l’1’30.594 fatto registrare al mattino dove ha completato ben 21 giri per recuperare il feeling con la moto.
Il team è già concentrato per le qualifiche di domani: appuntamento alle 10:55 per la FP3, con eventuale Q1 fissata alle 15:10, ad anticipare la Q2 prevista per le 15:35.

Austria GP – MV Agusta Forward Racing Team seeking for payback in Austria

Fifth appointment of the season for the Moto2 World Championship, the first in the Spielberg’s Reb Bull Ring, for MV Agusta Forward Racing team. During the first Free Practice session, Stefano Manzi set his best lap in 1’29.518 (14th combined), with a good pace in the afternoon too. Another step forward, closing up the day less than one tenth of a second outside the Top 10.
Coming back from the injury, Simone Corsi struggled a little bit. 28th combined in 1’30.594 set in the morning, when he completed 21 laps trying to recover the confidence on the bike.
The team is already focused for tomorrow’s qualifying: FP3 starting at 10:55 AM, with Q1 starting at 3:10 PM and Q2 at 3:35 PM.

DOWNLOAD PHOTOS
STEFANO MANZI – P14 1’29.518

«È stata una buona giornata per noi perché in FP1 sono riuscito ad andare come il mio best dell’anno scorso. Siamo stati abbastanza veloci e abbiamo tenuto un buon ritmo. Nelle FP2 all’inizio piovigginava un po’ e non abbiamo girato molto, anche perché avevamo le gomme usate della mattina. Quando ho cambiato le gomme ho beccato un anteriore che aveva un po’ di problemi, non mi piaceva sulla parte sinistra e quindi nelle due curve veloci a sinistra la moto si muoveva molto. Non sono riuscito a migliorare il tempo di questa mattina. Ora staremo a vedere il meteo di domani: preferirei girare sull’asciutto».

«Was a good day for us because during the FP1 I was as fast as my best lap from last year, we were fast. I had a good pace. In FP2, with a little bit of rain at the beginning, we completed just a few laps, with the old tyres from FP1. When I put on the new tyres, the front one got some issues, a bad feeling on the left side. So in the fastest turn on the left the bike shacked a lot, I wasn’t able to lowered the time. Let see what happens tomorrow, with dry track it will be better».

SIMONE CORSI – P28 1’30.594

«Oggi è stata una giornata poco produttiva per me. Questa mattina il feeling non era malissimo, ma il pomeriggio non riuscivo a guidare al meglio. Il piede va abbastanza bene, ora vediamo di analizzare i dati oggi e lavorare al meglio per domani per arrivare più avanti». 

«Today wasn’t fruitful for us. This morning the feeling wasn’t so bad, but in the afternoon I wasn’t able to drive at my best. The foot is pretty ok. Now we have to analyse the data from today and work hard for tomorrow, trying to catch the best position». 

MILENA KOERNER – TEAM MANAGER

«È stato un inizio abbastanza promettente qui in Austria, nonostante le  condizioni metereologiche incerte previste per tutto il weekend. Siccome non sappiamo se in FP3 si potrà migliorare, la giornata di oggi era molto importante. Positivo che Stefano abbia chiuso in 14° posizione, in quanto se domani non si potesse migliorare passerebbe direttamente in Q2. Sicuramente positivo oggi in pista, è stato costante e ha avuto buon passo. Simone ha avuto il problema fisico da fronteggiare questa settimana, positivo che abbia completato l’intera sessione. Oggi pomeriggio, con la pista bagnata all’inizio, non è riuscito a migliorare. Ma siamo fiduciosi che, analizzando bene i dati per domani, possa migliorare e avvicinarsi alla zona punti».

«It’s a promising start here in Austria. Unfortunately, uncertain weather conditions are expected throughout the weekend, between dry and wet on the track. We don’t know if we can improve tomorrow in FP3, so today it was an important day. It’s positive that Stefano ended up in 14th position, because in wet conditions tomorrow he’ll advance automatically in Q2. He showed a steady pace, a good one. Simone, instead, has this light injury so it’s already good news that he was able to complete the whole morning session. In the afternoon, also with the mixed conditions on the track in the first part, he didn’t manage to improve. However, we are confident that by analysing the data for tomorrow he’ll be able to get closer to the points».

Categorie: 2020