Si conclude la doppietta sul circuito di Jerez con la prima Top10 di stagione per il team MV Agusta nel Campionato del Mondo Moto2.
Stefano Manzi ha condotto una gara tutta in rimonta. Partito dalla 19esima posizione è riuscito a recuperare ben 10 caselle, tagliando il traguardo 9º, non solo riconfermando l’ottimo risultato della scorsa settimana, ma migliorando ulteriormente. Stefano sta dimostrando grande crescita sia personale che come pilota.
Simone Corsi, dall’altro lato del box, ha guadagnato subito posizioni in partenza, chiudendo il primo giro 15esimo. A causa di una perdita di potenza del motore, Corsi ha dovuto interrompere prematuramente la sua gara al 19esimo giro. Il team è già all’opera per rimediare all’inconveniente tecnico e ripartire la prossima gara dagli ottimi risultati raggiunti durante la qualifica di ieri.
La squadra è pronta a rientrare a casa, dove il lavoro continuerà senza sosta per potersi presentare ancora più forti al quarto appuntamento di stagione, a Brno il 7, 8 e 9 agosto.


Andalucìa GP – Top10 for MV Agusta Forward Racing team

The one-two at the Jerez circuit ends with the first Top10 of the season for MV Agusta team in the Moto2 World Championship.
Stefano Manzi led a comeback race.  Starting from 19th position he managed to recover 10 positions, crossing the finish line 9th, not only confirming last week’s excellent result, but improving further.  Stefano is showing great growth both personally and as a rider.
Simone Corsi, on the other side of the box, immediately gained positions at the start, closing the first lap 15.  Due to a loss of engine power, Corsi had to prematurely stop his race on lap 19.  The team is already working to remedy the technical problem and restart the next race from the excellent results achieved during yesterday’s qualifying.
The team is ready to return home, where work will continue in order to be even stronger at the fourth round of the season, in Brno on 7, 8 and 9 August.

Stefano Manzi – Raider #62 P9

“È stata una bellissima gara. Ero già convinto di poter fare  bene dopo il Warm-up, anche se non sono stato molto veloce. Questo Week-End era più caldo rispetto allo scorso ed ho sofferto un po’ di più, però sono riuscito  a gestire bene la gara. La moto era abbastanza a posto e questi fattori mi hanno permesso di arrivare fino alla nona posizione. Verso la fine mi sono trovato in mezzo ad un gruppetto dove abbiamo fatto un po’ di bagarre e sono riuscito ad arrivare secondo di quel gruppo. Sono molto contento di questa TOP10 e speriamo di continuare in questa direzione anche per i prossimi GP. Ci tengo a ringraziare tutto il team per il grande lavoro svolto ed i nostri sponsor che ci sostengono”.

“It was a beautiful race.  I was already convinced I could do well after the Warm-up, even though I wasn’t very fast.  This weekend was warmer than last one and I suffered a bit more, but I managed the race well.  The bike was pretty good and these factors allowed me to reach the ninth position.  Towards the end I found myself in the middle of a small group where we had a bit of a fight and I was able to finish second in that group.  I am very happy with this TOP10 and we hope to continue in this direction for the next GPs.  I want to thank the whole team for the great work they have done and our sponsors who support us”.

Simone Corsi – Rider #24 DNF

“Dopo un buon week-end, dove mi sentivo abbastanza bene, oggi in gara non sono riuscito a trovare lo stesso feeling con la moto. Avevo poco grip al posteriore; non ero partito male fino a che non ho avuto il problema con la potenza del motore. Direi che ora bisogna lavorare al meglio per tornare a Brno con le condizioni che avevamo raggiunto fino a ieri”.

“After a good weekend, where I was feeling pretty good, I couldn’t find the same harmony with the bike today in the race.  I had little grip at the rear; I didn’t get off to a bad start until I had the problem with the engine power.  I would say that now we have to work at our best to return to Brno with the conditions we had reached until yesterday”.

MILENA KOERNER – TEAM MANAGER
“È stata una giornata di emozioni contrastanti. Sicuramente sono molto contenta per Stefano che ha dimostrato ancora una volta il suo grande spirito combattivo. Ha recuperato 10 posizioni in gara ed ha dimostrato ancora una volta che il passo gara è molto più competitivo che il giro secco. Terza gara, terza volta a punti. Questo ci fa ben sperare anche per il prossimo appuntamento a Brno. Simone invece, che aveva migliorato davvero molto questo week-end, non è riuscito a raccogliere i frutti del grande lavoro svolto in quanto è dovuto rientrare al box prematuramente a causa di un problema tecnico. Ora analizzeremo tutti i dati per capire perché la moto a perso potenza. Queste 2 settimane a Jerez sono state molto intense e ci tengo a ringraziare tutta la squadra per il grande lavoro svolto. Ringrazio anche tutti gli sponsor per il loro sostegno e la fiducia”.

“It’s been a day of mixed emotions.  I’m certainly very happy for Stefano who has once again demonstrated his great fighting spirit.  He recovered 10 positions in the race and showed once again that the race pace is much more competitive than the fast lap.  Third race, third time in points.  This bodes well for the next round at Brno.  Simone on the other hand, who had really improved a lot this weekend, was unable to reap the benefits of the great work done as he had to return to the box prematurely due to a technical problem.  Now we will analyze all the data to understand why the bike lost power.  These 2 weeks at Jerez have been very intense and I want to thank the whole team for the great work they have done.  I also thank all the sponsors for their support and confidence”.

Categorie: 2020