STORIA DEL FORWARD RACING TEAM

La storia del Forward Racing Team risale al 2009. Con il ritiro della Kawasaki dal campionato del mondo, Media Action, agenzia di comunicazione e marketing, che già operava all’interno del paddock della MotoGP, ha colto l’opportunità di imbarcarsi in una nuova avventura. Con le ex infrastrutture di Kawasaki, Media Action ha affrontato questa sfida in modo innovativo adattandosi alla nuova filosofia della Moto2 di migliorare il sistema delle corse nella categoria media.

Spinto dalla sua grande passione per questo sport Giovanni Cuzari, da quel momento il CEO di Media Action, ha deciso di sviluppare un nuovo progetto in questa innovativa categoria, la Moto2, e sulla base dell’esperienza di tutti i membri della squadra, è nato il Forward Racing Team.

Dal primo inizio in Qatar, il team, con i piloti Corti e Cluzel, ha mostrato immediatamente il suo potenziale dando il via alla sua lotta con una partenza in prima fila e guadagnandosi il podio nella gara inaugurale della stagione. Durante l’anno sono stati conquistati più podi, ma il miglior risultato ottenuto è stato la vittoria a Silverstone. Tutto questo ha incoraggiato l’idea iniziale di Giovanni e del suo team di mantenere elevati standard di prestazioni.

Il 2011 è stata una stagione di test e di valutazione in cui la squadra è stata in grado di trasformare una serie di complicazioni in un anno di consolidamento. Allo stesso tempo, una grande e altamente prestigiosa azienda italiana, NGM Mobile, è diventata sponsor principale del Forward Racing, inaugurando ufficialmente il team NGM Mobile Forward Racing.

Con obiettivi comuni entrambe le società sono state prontamente in accordo su un progetto di sponsorizzazione firmato su base perenne.

Nel 2012 la NGM mobile Foward Racing Team ha fatto un enorme passo in avanti concorrendo nella classe MotoGP con Colin Edwards, nel suo primo anno di regolamento CRT, pur mantenendo viva l’avventura in Moto2 con Alex De Angelis e Yuki Takahashi. Nella classe regina il team è passato alla storia raggiungendo la pole position e guadagnandosi la prima vittoria nel Gran Premio iniziale della nuova categoria CRT. Allo stesso tempo, una terza posizione al Sachsenring e una spettacolare vittoria al GP della Malesia hanno dimostrato il miglioramento costante del team in Moto2, guidato da esperienza, competitività, cooperazione, motivazione, ambizione e passione, che sono stati, sono e saranno sempre fattori stimolanti per il team Forward Racing.

Con questo successo nella memoria la squadra sceglie di raddoppiare i piloti e le moto in entrambe le categorie, MotoGP e Moto2, per il 2013. Nella classe regina Colin Edwards è stato affiancato dall’italiano Claudio Corti, mentre Alex De Angelis, in Moto2, ha collaborato con lo spagnolo Ricky Cardus, con Simone Corsi e con Mattia Pasini.

La stagione 2014 è iniziata con nuove sfide e un incredibile schieramento di piloti, ancora più forte dei precedenti. Il team NGM Mobile Forward Racing ha rinnovato il suo impegno nella top-class del Motomondiale entrando nella nuova categoria Open del Campionato del Mondo MotoGP con Colin Edwards e il talentuoso Aleix Espargaro, il vincitore della classe CRT nei due anni precedenti. Accanto alla squadra MotoGP, il Forward Racing Team ha confermato il duo italiano composto da Simone Corsi e Mattia Pasini in Moto2. Aleix Espargaro termina la stagione vincendo il Campionato del Mondo nella classe Open, festeggiando un podio eccezionale ad Aragon e una pole position nel GP di Assen.

Nel 2015 lo schieramento dei piloti è formato dal duo Stefan Bradl e Loris Baz che hanno corso in MotoGP, a bordo della Yamaha Forward, così come Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri, che hanno partecipato al Campionato Moto2. La stagione si è conclusa su una nota alta: Loris Baz arriva secondo nella classifica generale della categoria Open, mentre Lorenzo Baldassarri conquista il suo primo podio nel campionato del mondo e chiude l’anno con il miglior risultato tra i piloti italiani.

Nel 2016 il Forward Racing Team è tornato alle sue radici, concentrandosi esclusivamente sulla categoria Moto2 presentando uno schieramento completamente italiano targato VR46 Riders Academy, che ha visto Lorenzo Baldassarri e Luca Marini come portabandiera della squadra. Marini, che è salito di livello dal campionato CEV spagnolo, appagato immediatamente da ottimi risultati, conquistando un sesto posto in Germania, questo il suo risultato personale migliore finora, mentre il suo compagno di squadra, Baldassarri, ha impressionato tutti arrivando secondo al Mugello, prima di raggiungere una straordinaria vittoria nel suo GP di casa a Misano.

Il 2017 ha visto lo stesso schieramento dell’anno precedente per il Team Forward in griglia di partenza, ma con l’entrata della squadra anche nel campionato di preparazione al mondiale, il CEV, che come portabandiera ha presentato Lukas Tulovic e Federico Fuligni.

Nel 2018 i portacolori del Forward Racing Team sono uno dei cadetti della VR46 Riders Academy, Stefano Manzi, e il giovane talento brasiliano Eric Granado, il quale ha concluso la scorsa stagione come campione europeo del CEV (Campionato Europeo di Velocità) e oltre che vincitore del campionato brasiliano.

Nel 2018 prende vita il progetto in collaborazione con Mv Agusta, marchio italiano e costruttore di motociclette più titolato al mondo: obbiettivo quello di riportare Mv Agusta, dopo 42 anni di assenza, sotto i riflettori del palcoscenico iridato.

Nel luglio 2018 scende in pista, per i primi test privati, il primo prototipo Mv Agusta F2, che gareggerà nel 2019 nel Motomondiale, categoria Moto2.

FORWARD RACING TEAM HISTORY

The history of the Forward Racing Team began in 2009, when Kawasaki decided to withdraw from the World Championship. Media Action, a communication and marketing agency, that was already operating in the MotoGP paddock, saw the opportunity to start a new adventure. After having the infrastructure and manpower, that was once work in Kawasaki, already in place and being already deep within the motorcycle racing sphere, they ventured into this new adventure, embracing the new Moto2 philosophy of brining the racing in the medium category on a more sustainable economy. 

Giovanni Cuzari, by that time CEO of MEDIA ACTION, guided by his passion for this sport, decided to trust this new, ambicious and ecxiting project, in form of the FORWARD RACING TEAM in the debut season of the Moto2 category.

From the earliest beginning in the Qatar, the team immediately showed its potential kicking off its campaign with a front row start and a podium finish at the season opener. During the year more podiums followed, with the highlight being a victory in Silverstone. Thanks to the experience of the team me bere and the during the with Jules Cluzel and Claudio Corti competing for the team. 

2011 proved to be a test season, surrounded by a series of complications that the team overcame brilliantly and managed to turn a difficult year into a year of consolidation. In the same year a large and prestigious Italian company, NGM Mobile, became the main sponsor in FORWARD RACING, officially giving birth to NGM Mobile Forward Racing Team. Sharing common goals, both companies agreed to a sponsorship plan signed on a multi-annual basis.

In 2012 NGM Mobile Forward Racing Team made another step forward by entering the MotoGP class with Colin Edwards in the first year of CRT rules, as well as continuing its Moto2 adventure with Alex De Angelis and Yuki Takahashi. In the MotoGP category the team will always be remembered as the first team to get both, the pole position and the win at the first Grand Prix in CRT history.

In Moto2 a third place at Sachsenring and a spectacular win at the Malaysia GP showed the constant development of the team driven by experience, competitiveness, cooperation, motivation, ambition, energy and passion, that have been and will continue to be the stimulating factors of NGM Mobile Forward Racing Team.

In 2013 the team literally doubled its number of riders and bikes in both, the MotoGP and the Moto2 class. In MotoGP Texan Colin Edwards (double Superbike World Champion) was joined by Italian Claudio Corti. Alex De Angelis teamed up with Spaniard Ricky Cardus and fellow Italians Simone Corsi and Mattia Pasini.

The 2014 season started with a new challenge and a rider line-up, which was even stronger. NGM Mobile Forward Racing Team renewed its commitment to world-class motorcycle racing entering the new Open Category in MotoGP World Championship with the experienced Colin Edwards and talented Aleix Espargaro, the overall CRT winner for two consecutive years. Alongside the MotoGP team, the NGM Mobile Forward Racing Team confirmed the Italian duo of Simone Corsi and Mattia Pasini in the Moto2 class. Aleix Espargaro and the team finished the season winning the Open Class World Championship, celebrating one podium in Aragon and one pole position in Assen.

The line-up in 2015 was completely renewed with the new duo of Stefan Bradl and Loris Baz in MotoGP, riding the Forward Yamaha as well as Simone Corsi and Lorenzo Baldassarri in Moto2 with the Kalex bike. The season ended up on a high note as Loris Baz was able to come second in the general standings of the Open category, while Lorenzo Baldassarri climbed up the podium for the first time and finished off the season as top-scoring rider from Italy.

In 2016 the team focused on Moto2 with a full VR46 Riders Academy line-up consisting of Lorenzo Baldassarri and Luca Marini, of which the latter just graduated from CEV Championship. With a first win at the team’s home round in Misano, Baldassarri completed the season in eighth position overall, while Marini delivered some top ten results during his first campaign at World Championship level.

The 2017 saw the same lineup of the preceding year for the team Forward in grate of departure. But with the entry of the team also in the championship of preparation to the world championship, the CEV, as principal exponent has introduced Lukas Tulovic and Federico Fuligni. 

The season is concluded enthusiastically with a qualification on the Catalan circuit of Baldassarri, that saw him actor at the third position on the grid.

2018 season’s principal exponent of the Forward Racing Team are one of the VR46 Riders Academy’s cadet, Stefano Manzi, and the young Brazilian talent, Eric Granado, whom has concluded the last season as European champion of the CEV (Speed European Championship) and also winner of the Brasilian’s championship.

In 2018 the project was launched in collaboration with Mv Agusta, the Italian brand and the world’s most successful motorcycle manufacturer: the aim was to bring Mv Agusta, after 42 years of absence, back into the spotlight on the world stage.

 In July 2018, for the first private tests, the first prototype of the Mv Agusta F2, which will compete in 2019 in the Moto2 category of the World Championship, went on track.