Volge al termine, sotto il cocente sole olandese, il sabato di qualifiche per i piloti del team MV Agusta Idealavoro Forward Racing.

Dominique Aegerter ha condotto una giornata tutta in rimonta, presso la cattedrale della velocità. In FP3, il pilota svizzero, si è concentrato sulla ricerca del giusto feeling con la sua MV Agusta F2 mentre in Q1, dopo un’attenta analisi dei dati con i suoi tecnici, è riuscito a trovare il giusto equilibrio in pista e a girare con i primi  per la maggior parte del turno, vedendosi poi soffiare la Q2 per soli ventiquattro millesimi. Aegerter ha condotto oggi la miglior qualifica dall’inizio della stagione e domani scatterà dalla settima fila in griglia di partenza.

Stefano Manzi, dall’altro lato del box, nonostante la già nota partenza di domani dall’ultima fila per scontare la penalità stabilita dalla Direzione Gara, ha condotto le FP3 mattutine tenendo un buon ritmo. In Q1, purtroppo, non é riuscito a ritrovare il buon feeling stabilito nel turno precedente, concludendo quindi la sessione di qualifiche con il ventunesimo tempo.

L’appuntamento è fissato per domani, con il Warm Up alle 9.10 e la gara alle 12.20.

Closed the day of qualifying for the team MV Agusta Idealavoro Forward Racing

It ends, under the scorching Dutch sun, the Saturday qualifying for the riders of the team MV Agusta Idealavoro Forward Racing.

Dominique Aegerter led a day of comeback at the cathedral of speed. In FP3, the Swiss rider, focused on finding the right feeling with his MV Agusta F2 while in Q1, after a careful analysis of data with his technicians, he managed to find the right balance on the track and to run with the first for most of the turn, seeing then blow the Q2 for only twenty-four thousandths. Aegerter has led the best qualifying session since the start of the season today, and tomorrow he will start from the seventh row of the grid.

Stefano Manzi, on the other side of the box, despite the already known tomorrow start from the last row to discount the penalty set by the Race Direction, led the morning FP3 keeping a good pace. In Q1, unfortunately, he was unable to find the good feeling established in the previous round, thus ending the qualifying session with the twenty-first time.

The appointment is set for tomorrow, with the Warm Up at 9.10 and the race at 12.20.

Dominique Aegerter #77 – P19 1’37.529

“In questa seconda giornata ad Assen abbiamo lavorato molto sulla velocità. In Q1 abbiamo fatto un gran passo avanti e per questo ringrazio il team per aver trovato la giusta strada. Sono soddisfatto di aver migliorato, e’ importante che sia la moto che il pilota stiano bene insieme quindi, dopo aver lavorato sodo con Mauro Noccioli, il mio capotecnico, e Daniele Giani, il mio telemetrista, siamo riusciti a capire come modificare al meglio il mio stile di guida con questo setting; ho seguito le loro indicazioni e sono riuscito a fare la miglior qualifica dell’anno. Ero davvero vicino alla Q2. Lavoreremo ancora e il nostro obbiettivo resta quello di aumentare il ritmo in vista di domani, ma sono davvero felice.”

“On this second day in Assen we worked a lot on speed. In Q1 we made a big step forward and for that I thank the team for finding the right path. I am happy to have improved, it is important that both the bike and the rider are well together so, after working hard with Mauro Noccioli, my chief technician, and Daniele Giani, my Data Engineer, we were able to understand how best to change my riding style with this setting, I followed their instructions and I managed to make the best qualifying of the year. I was really close to Q2. We’ll work again and our goal is to increase the pace for tomorrow, but I’m really happy.”

Stefano Manzi #62 – P21 1’37.789

“Sicuramente una qualifica che non mi aspettavo, pensavo di essere più veloce. Durante le FP3 sia il mio best lap time che gli ideal time dei vari settori facevano presupporre al meglio. Con l’aumento delle temperature del pomeriggio però non mi son trovato bene e una piccola modifica del setting non ha dato il risultato sperato. Lavoreremo nel Warm Up di domani per riportare la moto alle condizioni delle FP3. Di certo il caldo condizionerà la gara, ma darò come sempre il massimo per rimontare più posizioni possibili. Ringrazio il tutto il team e gli sponsor per il supporto che ci stanno dando.”

“Definitely a qualification I didn’t expect, I thought I was faster. During the FP3 both my best lap time and the ideal times of the various sectors made the best assumption. With the increase in temperatures in the afternoon, however, I did not feel well and a small change in the setting did not give the desired result. We will work in tomorrow’s warm-up to bring the bike back to the conditions of this morning FP3. Unfortunately the heat will affect the race, but as always I will do my best to recover as many positions as possible. I would like to thank the whole team and the sponsors for their support.”

Milena Koerner – Team Manager

“Sicuramente la qualifica di oggi è stata più difficile di quanto ci aspettavamo. Stefano è stato molto competitivo per tutto il week-end, questa mattina aveva davvero un ottimo passo e quindi speravamo di entrare in Q2. Allo stesso tempo, però, la gara é domani e sono certa che con una buona partenza potrà condurre una gara in rimonta e avvicinarsi alla zona punti. Dominique, invece, sembra aver trovato finalmente il giusto feeling con la sua moto, anche se ovviamente é spiacevole vedersi soffiare la Q2 all’ultimo giro per soli 24 millesimi. All’ottava gara del campionato ce lo saremmo davvero meritati. Sappiamo che Dominique in gara sa essere veramente determinato e grintoso, motivo per cui sono certa che avrà buone possibilità di arrivare a punti. L’obiettivo è chiaro, speriamo che le temperature domani siano più basse, questo ci renderebbe un pochino più competitivi.

“Surely today’s qualifying was more difficult than we expected, Stefano was very competitive throughout the weekend, this morning he had a really good pace and that’s why we hoped to enter Q2. At the same time the race is tomorrow and I’m sure that with a good start he can lead a comeback race and get closer to the points zone.

Dominique instead seems to have finally found a good feeling with his bike, although it is obviously unpleasant to see the Q2 blow on the last lap for just 24 thousandths of a second. In the eighth race of the championship we really deserved it. We know that Dominique knows how to be really determined and gritty in the race so I’m sure he has a good chance of getting points. The objective is clear, let’s hope that tomorrow’s temperatures are lower, this would make us a little more competitive.”

Categorie: 2019