''Al mondo esistono molte moto belle, ma MV Agusta è un' altra cosa...''

Claudio Castiglioni

Forward Racing Team history

The history of the Team began in 2009 when Kawasaki decided to withdraw from the World Championship. MEDIA ACTION, a communication and marketing agency who was already operating in the MotoGP paddock, sees its opportunity to start a new adventure. REAM MORE

MV Agusta Reparto Corse project

MV Agusta re-enters the World Championship after a 42 year absence. This prestigious Italian motorcycle brand, READ MORE

MV Agusta Support

Our mission is to design, develop and manufacture the most advanced motorcycles in the world. With iconic design, class-leading performance and applying the most advanced materials and engineering technology. In accomplishing our mission, we uphold and remain true to our values of craftsmanship, innovation and total dedication to excellence. READ MORE

“I have been chasing this dream since Claudio (Castiglioni’s) era. Many times I have insisted with Mv Agusta for a return in MotoGP, and, when Giovanni has taken the place of his father, I have often encouraged him to believe in such an ambitious project. Finally he did it, and today, 42 years later, we will take the first steps with the Moto2 MV Agusta prototype. I am very emotional but aware that this is only a first outing, and that there is a huge amount of work ahead of us. I got to know closely the Castiglioni Research Centre, the true heart of MV Agu- sta, and now I’m convinced that we have everything to accomplish a great prjoect: the passion and professionalism of the group guided by Paolo Bianchi, together with my fantastic team, which I thank individually, is definitely the right mix to be able to aim for the best. Today’s is a starting point to get to bring this brand back really high. A special thanks goes to all those who supported and support this project, now the attention goes to the track.”

“Inseguo questo sogno sin dai tempi di Claudio (Castiglioni). Numerose volte ho insistito per tornare con MV Agusta in MotoGP, e, quando Giovanni ha preso il posto del padre, spesso l’ho spronato a credere in un progetto tanto ambizioso. Finalmente lo ha fatto, ed oggi, 42 anni dopo, faremo il primo passo con il nostro prototipo di moto2 MV Agusta. Sono emozionatissimo, ma consapevole che questo è solo un primo esordio e che il lavoro da fare è ancora importante. Ho avuto modo di conoscere da vicino il Centro Ricerche Castiglioni, il vero cuore di MV Agusta, e ora ho la certezza che non ci manca nulla: la passione e la professionalità del gruppo capitanato da Paolo Bianchi, unita al mio meraviglioso gruppo di lavoro, che ringrazio singolarmente, è sicuramente il giusto mix per poter puntare al meglio. Quello di oggi è un punto di partenza per arrivare a riportare questo marchio davvero in alto. Un grazie va, inoltre, a tutti coloro che hanno sostenuto e sostengono questo progetto, ora la parola passa al cronometro”.

1 baomarc
5 fantacalcio
9 engine
2 abalone
6 Marinelli
10 SC
3 vivoqui
7 Santero
8 Plastic Bike
11 Kkerly
1 Thermal tecnology
6 valtermoto
11 ql
16 tecnoart
21 ognibene
2 Confezioni Andrea
7 tenuta
12 stocchi
17 Allemano
22 beta
3 piciesse
8 Reys
13 Titan
18 indivisual
23 sbs
4 audes
9 jetpark
14 Puig
19 Sitta
5 suomy
10 Taxi
15 Taleo
20 domino

PRESS REVIEW

GAZZETTA MOTORI

GAZZETTA MOTORI

Il ritorno dell'MV Agusta

LA GARA— Al via scatto di Martin che precede Luthi, Navarro e Binder a darsi battaglia. Pochi giri e al comando si piazza Luthi, con Binder aggressivo in scia e Navarro che deve guardarsi le spalle dalla risalita di Manzi con l'MV Agusta. Binder passa al comando una prima volta (a 6 giri dalla fine), torna a inseguire, ma con un guizzo al penultimo passaggio torna in testa per restarci fino al traguardo. Tagliato con 735 millesimi di vantaggio su Luthi, che precede Navarro e Manzi: il podio, per l'italiano, è stato mancato davvero di un soffio.

MOTOSPRINT

MOTOSPRINT

Moto2, Manzi: "La velocità della MV è finalmente sbocciata”

E' andato a sfiorare il podio Stefano Manzi a Valencia. L'italiano ha chiuso al quarto posto alle spalle di Jorge Navarro con il quale ha battagliato fino alla fine della corsa. La medaglia di legno non è di certo la più bella, ma Stefano in questo weekend spagnolo ha portato in alto i colori dell'MV Agusta.

SKY SPORT

SKY SPORT

Moto2, GP Valencia: vince Binder, 2° Luthi, 3° Navarro. Strepitoso Manzi, 4° con MV Agusta

Ero lì, vedevo il podio e mi sarebbe piaciuto molto salirci – commenta Manzi, a caldo –. Nei primi giri ho avuto qualche contatto con Vierge e ho dovuto rimontare posizione su posizione. Alla fine, non mi aspettavo mi passasse in quel punto Navarro, ma era l’ultimo giro, dovevo prevederlo. Finalmente, però, siamo riusciti a trovare velocità e costanza”. Ed è questa la cosa più importante, in casa MV Agusta Temporary Forward. Perché da domani è già il 2020.

NEWS